Albero di Cirene » Centro d’Ascolto “Maria Chiara Baroni”
Photo 1 chi siamo
Photo 1 i nostri progetti
Photo 1 news-appuntamenti
Photo 1 diventa volontario
Photo 1 foto e video
Photo 1 il nostro giornale
Photo 1 per sostenerci

Centro d’Ascolto “Maria Chiara Baroni”

centro-d'ascolto

Volontaria al lavoro persso il Centro d'Ascolto

L’attività principale è quella dell’ascolto di persone che noi chiamiamo tecnicamente utenti e che sono persone sole, emarginate, anziane, straniere…. la cui necessità primaria è di parlare con qualcuno disposto ad ascoltarle, a dare -talvolta- consigli, suggerimenti e informazioni pratiche.

L’ascolto è proprio il fulcro dell’attività di noi volontarie ed è il punto di partenza per offrire un rapporto umano basato sulla disponibilità, in un contesto di discrezione e -se possibile- familiare, questo perché nella maggior parte dei casi la necessità che riscontriamo in queste persone è sopperire alla mancanza di rapporti sociali.

La professionalità, la predisposizione e le capacità di tutte le volontarie hanno fatto si che il Centro oltre a soddisfare l’esigenza primaria dell’ascolto, abbia cominciato a fornire delle soluzioni, piccoli segni di interessamento alle singole difficoltà. Come è facile intuire, la percentuale più alta di utenti è composta da immigrati e da senza tetto, ma il numero degli italiani negli ultimi anni è in aumento. L’apertura bisettimanale del Centro d’Ascolto (circa due ore, il martedì e il giovedì, con la presenza di almeno tre uditori) ha evidenziato che molte persone hanno bisogno di informazioni che a noi sembrano banali ma che per loro sono di primaria importanza: si tratta di consigliare dove poter mangiare, dormire, lavarsi, e a quali servizi sociali rivolgersi (in questo caso il centro funge spesso da tramite).

In caso di situazioni particolarmente critiche, forniamo piccole somme di denaro per aiutare queste persone, cercando di supportare situazioni difficili con la ormai famosa “borsina” del mangiare particolarmente gradita e necessaria per chi si trova in difficoltà per noi inimmaginabili. Attualmente garantiamo questo servizio con l’aiuto delle offerte della Parrocchia di Sant’Antonio di Savena e le offerte in denaro e merci non deperibili fatte da persone che hanno a cuore il nostro progetto. Negli anni ci è capitato di pagare biglietti del treno per chi doveva raggiungere la famiglia, biglietti di pullman su lunghe tratte, biglietti dell’autobus cittadino per non correre rischi di sanzioni (che a volte abbiamo pagato), così come alcuni medicinali indispensabili.

Come si è visto le offerte di denaro sono indispensabili, in alcuni casi abbiamo pagato delle utenze a chi attraversa un momento poco felice, chiedendone la restituzione anche per educarli e renderli consapevoli che le offerte che si ricevono possono servire ad altre persone che vivono le stesse difficoltà.

Accanto a questi servizi cerchiamo di essere sempre un tramite costruttivo con i servizi sociali istituzionali, indirizziamo nella ricerca di un lavoro o di un domicilio e nel contempo abbiamo appuntamenti quindicinali per tenerci aggiornati, monitorare costantemente le attività e analizzare le nuove esigenze riscontrate dai vari volontari.


foto-video diventa volontario
http://www.alberodicirene.org/wp-content/uploads/2010/05/foto-cine.jpg

http://www.alberodicirene.org/wp-content/uploads/2010/05/diventavontario2.jpg

CSS Template by Rambling Soul | WordPress Theme by Theme Lab, Online Marketing and MentiFermenti