Tanzania – progetti a Merera

Il villaggio di Merera è “vicino” al villaggio di Chita, meta storica dell’Albero di Cirene, dove le Suore Minime di Santa Clelia hanno una casa e conducono una scuola materna che da tanti anni visitiamo e sosteniamo.
Merera è “vicina”, nel senso che quando la strada è praticabile dista mezz’ora di jeep. Ma la strada nella stagione delle piogge è inondata dal vicino fiume, quindi di fatto è impraticabile per molti mesi all’anno. Merera quindi resta isolata.

A Merera è difficile mantenere la presenza di sacerdoti locali nella parrocchia e l’attività del dispensario sanitario, per cui molte volte abbiamo sostenuto la Chiesa di Ifakara nelle sue attività qui.
Dal 2013, il parroco è baba Benevolus Chinyala. Con lui stiamo seguendo il dispensario e la costruzione del pozzo per l’acqua potabile.

Nel 2013, il nostro gruppo in visita a Merera ha aperto un bel sito web per raccontare l’esperienza, che trovate cliccando qui.

Nel 2014, i nostri volontari hanno raccolto i fondi necessari all’installazione di un generatore elettrico per il funzionamento di un pozzo e di nuova rete idrica per il villaggio: trovate il resoconto su questa pagina facebook.

1 thought on “Tanzania – progetti a Merera”

  1. Ciao ragazzi,
    sono Lorenzo quello che ha fatto il sito.
    Se avete materiale che volete pubblicare inviatemi pure tutto che io lo aggiorno

    Have a nice day! 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *