news, Non Sei Sola

. Dipingi tutto in nero

La storia che vi vogliamo raccontare nasce da un fatto di cronaca vera di qualche anno fa, accaduto proprio a Bologna: l’omicidio di una prostituta per futili motivi. Grazie a storie e testimonianze vere, raccolte tramite l’Associazione “Albero di Cirene”, abbiamo imbastito una trama in cui la storia di una di queste ragazze può diventare la storia di tutte.

Non è facile affrontare il tema della prostituzione in uno spettacolo scolastico; può apparire una scelta forse azzardata, ma sicuramente coraggiosa e assunta responsabilmente da tutta la compagnia. Le tinte forti e aggressive dipingono, con crudezza e senza filtri, le scene di cui si compone lo spettacolo, volendo restituire al pubblico un’atmosfera di impotenza -triste e veritiera- che dipinge questo mondo a noi ignoto (ma vicino, vicinissimo!). Una regia delicata e minimalista farà da contraltare alla durezza del testo, cercando di valorizzare maggiormente il grande sforzo degli attori sul palco. Un plauso doveroso è da fare, a prescindere dal risultato finale, ai ragazzi del laboratorio teatrale che con grande impegno e umiltà hanno affrontato questo percorso artistico difficoltoso e massacrante.

Lo spettacolo è in concorso al Festival di Teatro delle scuole 2011 11a edizione, nella sezione Europa, nell’ambito del progetto Crossing Paths (Sentieri che si incrociano). Progetto che intreccia i giovani e le compagnie teatrali, in Italia Danimarca e Regno Unito, sui temi della povertà, dell’esclusione sociale e dell’intercultura.

In scena 14 e 15 maggio, ore 21, Itc Teatro di San Lazzaro

regia e drammaturgia di Alessandro Migliucci

Collaborazione di Nicola Bonazzi, Silvia Lamboglia, associazione Albero di Cirene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.