appuntamenti, news, Non Sei Sola

Voci contro la tratta

Una serata di letture musiche danze testimonianze in cui ci sarà un intervento dei volontari\volontarie del progetto “Non Sei sola” che si occupa delle vittime di tratta. Ma anche una serata al femminile dove ci saranno ben 23 artiste provenienti da diverse città e culture

VOCI CONTRO LA TRATTA
Martedì 13 marzo ore 21 

c/o l’Altro Spazio, via Nazario Sauro 24f

Sarà una serata corale, segnata dallo straordinario incontro tra grandissime artiste:
Danze etiopi di Almaz Aweke , canti senegalesi di Yaya Aisatu, un frammento dello spettacolo “Male\femmine – donne migranti” con Gabriella Monte (Ella Fitz Monte) Martina Valentini Marinaz e Monia Fucci, musiche popolari del duo Le Fiole, arpa di Sara Campagnini , letture del Trio del Caso, voce graffiante della cantautrice MARTA (Martina Platone), note arabe di Sara Bezzi, musica folk-pop della cantautrice Tere Esa, versi poetici di Bianca Arnold Francesca Scanavino Giulia Fancinelli e Francesca Ciacciarelli, voce soul di Laura Tibaldi, l’arte fumettistica di Chiara Marzaduri e Elisa Francioli, monologhi di Alice De Matteis, l’energia del reggae di Paola Caruso.

Vi aspettiamo numerosi!

 

***

La serata fa parte del ciclo di serate dal nome Spazi Migranti che si tengono tutti i martedì all’Altro Spazio alle ore 21. L’iniziativa è promossa da Tommaso Carturan del gruppo Arte Migrante di Bologna in collaborazione con l’altro spazio in cui vengono proposti spettacoli, performance, mostre e laboratori realizzate da artisti, associazioni e comunità provenienti da diverse culture e condizioni sociali.
#INGRESSOGRATUITO

news, Zoen Tencarari

giornata di preghiera per la pace in Congo e Sud Sudan

Venerdì 23 febbraio ore 21 ci sarà un momento di preghiera per la pace per la Repubblica democratica del Congo e il Sud Sudan, presso la Parrocchia di Sant’Antonio di Savena, via Massarenti, 59. Parteciperà l’arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi.

Le vittorie ottenute con la violenza sono false vittorie; mentre lavorare per la pace fa bene a tutti” Papa Francesco

news, Non Sei Sola

in ricordo di Arietta

Scarica la locandina

Continuano le iniziative di sensibilizzazione sulla tratta delle persone!
Sabato 10 Febbraio ore 21 a Castelfranco Emilia in via Bovino, località Gaggio, la Papa Giovanni Xxiii in collaborazione anche con la nostra associazione organizza un momento pubblico di riflessione e preghiera per la giovane ungherese uccisa da un cliente e per tutte le donne costrette a vendere il proprio corpo. Parteciperà anche il nostro vescovo Mons. Matteo Zuppi ed il vicario generale di Modena Don Giuliano Gazzetti.

Ricordiamo che Domenica 11 febbraio alle ore 21.00 presso sala Tre Tende nella parrocchia di Sant’Antonio di Savena a Bologna, la giornalista Anna Pozzi presenta il libro “Il coraggio della libertà”, la storia di Blessing Okoeidon, donna uscita dall’inferno della tratta. Ti aspettiamo!

Intervista a Don Mario su NettunoTV in occasione della giornata mondiale contro la tratta

news, Non Sei Sola

migrazione senza tratta!

In occasione della quarta giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di esseri umani, che si svolgerà il giorno 8 Febbraio 2018 in occasione della festività di Santa Josephine Bakhita e che avrà come filo conduttore il tema “Migrazione senza tratta. Sì alla libertà! No alla tratta!” porponiamo alcuni appuntamenti, in particolare:

  • la celebrazione della S. Messa il giorno 8 Febbraio alle ore 21:30
    presso la Parrocchia di Sant’Antonio di Savena in via Massarenti n° 59, in ricordo delle 26 giovanissime donne nigeriane morte per annegamento nel mese dello scorso novembre 2017,
  • sabato 10 Febbraio ore 21 a Castelfranco Emilia in via Bovino, località Gaggio, la Papa Giovanni Xxiii in collaborazione anche con la nostra associazione organizza un momento pubblico di riflessione e preghiera per la giovane ungherese uccisa da un cliente e per tutte le donne costrette a vendere il proprio corpo. Parteciperà anche il nostro vescovo Mons. Matteo Zuppi ed il vicario generale di Modena Don Giuliano Gazzetti.
  • il convegno dal titolo IL CORAGGIO DELLA LIBERTA’ che si svolgerà Domenica 11 Febbraio 2018 alle ore 21:00 presso la SALA TRE TENDE, parrocchia S. Antonio di Savena , via Massarenti, 59- Bologna (scarica e condividi la locandina)
    con la partecipazione di ANNA POZZI giornalista , autrice con Blessing Okoedion del volume IL CORAGGIO DELLA LIBERTA’ (ED. Paoline).
  • la celebrazione del 14° anniversario di attività della casa di seconda accoglienza per le donne vittime di tratta denominata “CASA MAGDALA”

Vi aspettiamo numerosi!!!

news, Non Sei Sola

Il coraggio della libertà

Blessing è una giovane donna nigeriana, laureata in informatica, che cerca di costruirsi un futuro. Un giorno una donna le propone di andare a lavorare per il fratello che gestisce dei negozi di informatica in Europa. Ma una volta arrivata in Italia non c’è nessun negozio di informatica. C’è solo la strada. Si rende conto di essere stata venduta come una merce per il mercato del sesso a pagamento, come migliaia di altre donne nigeriane. Si ribella, fugge e denuncia. Viene portata a Casa Rut, a Caserta, dove cerca di ricostruire se stessa.
Questa è la sua storia.

Domenica 11 febbraio alle ore 21.00 presso sala Tre Tende nella parrocchia di Sant’Antonio di Savena a Bologna, la giornalista Anna Pozzi presenta il libro “Il coraggio della libertà”, la storia di Blessing Okoeidon, donna uscita dall’inferno della tratta. Ti aspettiamo!

Scarica e condividi il volantino

 

 

news

buone feste!

Grazie!

a tutti i volontari e gli amici che in quest’anno hanno lavorato con noi o hanno contribuito a sostenere i nostri progetti.

Avete notato la nuova newsletter? Fate un salto anche sul sito che è stato appena rinnovato o visitate il nostro canale Youtube o la pagina Facebook.

Come per gli anni precedenti vi invitiamo a partecipare alla Marcia per la Pace il giorno 1 gennaio, ritrovo ore 15:00 in piazza VIII Agosto

Vi auguriamo Buon Natale e felice anno nuovo!

 

 

Qui trovate il comunicato stampa del Portico della Pace

Diritto alla Pace

Guerre e focolai di tensione agitano il mondo, su cui incombe ancora l’incubo nucleare. Paure e conflitti tra gruppi sociali diversi si fanno strada anche in Europa, in Italia, nella città. Nel 70° anniversario della Carta universale dei diritti dell’uomo bisogna ridare forza alla cultura
della nonviolenza, perché il diritto alla pace per ogni essere umano sia la bussola delle scelte delle istituzioni come dei singoli, laici o credenti, di ogni fede e visione della vita. Per affermare il diritto alla pace bisogna ripudiare la guerra. E quindi bloccare il mercato delle armi
verso i Paesi che alimentano le guerre, riconvertire l’industria bellica, fermare lo sfruttamento selvaggio di regioni intere e di risorse. Prima di tutto però stop alle armi nucleari: anche il nostro Paese deve sottoscrivere il Trattato per la loro proibizione. Il diritto a vivere in pace, gli uni assieme agli altri, appartiene a tutti: a chi è arrivato da poco in Italia come a chi ci è nato o ci vive da generazioni, ognuno con la propria identità, fede e cultura, ma tutti nello stesso rispetto per la Costituzione e le leggi. Vogliamo una Bologna solidale e accogliente per chi è più povero e ferito, con un sistema di welfare che superi le gravi disuguaglianze presenti nella nostra città. Il diritto al lavoro, in particolare per i tanti giovani esclusi, e a lavorare in pace senza essere sfruttati o feriti nella propria dignità è ormai una drammatica necessità. Tutti i ragazzi e le ragazze hanno diritto alla cultura e alla speranza e ad una scuola che accoglie e che educa alla pace. Crescere insieme a scuola deve finalmente dare il diritto a tutti i ragazzi e ragazze nati nel nostro Paese o arrivati da piccoli a vedersi riconosciuta la cittadinanza italiana.
Per questo marciamo insieme il primo giorno dell’anno, a Bologna: associazioni, centri, comunità di fede, gruppi, movimenti, organizzazioni sindacali, realtà civiche. Donne e uomini di pace. Per ricordare a noi stessi, a chi ci sta vicino e a chi ci governa che insieme si può costruire una pace possibile per tutti e per ognuno di noi.

UN’INIZIATIVA DEL PORTICO DELLA PACE DI BOLOGNA

news

atelier dei saperi

Quest’anno per la prima volta il Comune di Bologna sperimenta il bilancio partecipativo con l’obiettivo di realizzare interventi di manutenzione straordinaria, riqualificazione e altro, su proposta dei cittadini.  E’ possibile votare un progetto tra i 27 progetti selezionati e tra questi il progetto ATELIER DEI SAPERI – SPAZIO DI AGGREGAZIONE. La proposta prevede la ristrutturazione e riqualificazione degli ex spogliatoi della palestra Scuole Giordani attualmente inutilizzata e del cortile attiguo. L’intervento intende realizzare un atelier dei “saperi extrascolastici “, – laboratori di artigianato, musicali, di fumetto e grafica , espressivo – teatrali, sportivi, di conoscenza del territorio, informatici e digitali etc.. – . Finalità di questi laboratori è quella di creare dei percorsi di apprendimento basati sul ” fare” e dedicati ai preadolescenti e adolescenti, poiché riconoscibili e valutabili dalla scuola come ” parte integrante del curriculum”. Considerando anche la vicinanza alla nostra sede potremmo utilizzare gli spazi messi a disposizione da questo atelier per portare avanti anche noi qualche iniziativa.

Possono votare praticamente tutti a partire dai 16 anni, anche i non residenti, gli stranieri e gli apolidi, basta che chi vota esercitino a Bologna la propria attività di lavoro, di studio o volontariato.

Qui il link per votare ed avere maggiori informazioni

Si può votare fino alle 12 del 27 novembre!!!